Itinerari di Trekking della Penisola Sorrentina
null

Itinerari / Trekking

Il Bed and Breakfast Punta Ferano è un ideale punto di partenza per escursioni lungo tutti i Monti Lattari.

Qui ve ne proponiamo alcuni con il link alla descrizione del cartografo Giovanni Visetti.

Introduzione Intinerari

Arola: Il casale più meridionale di Vico Equense ha il pregio per la sua particolare collocazione geografica di trovarsi a cavaliere della Penisola sorrentina. Una località che, nei secoli, si è distinta tanto per i suoi fondi agricoli quanto per il vantaggio di occupare una posizione strategica un crocevia praticamente nell'intricato tessuto viario dell'antico Promontorium Minervae.

Per quanto riguarda la prima caratteristica, infatti, benchè gli etimi proposti dagli storici siano tutti interessanti e accattivanti, l'ipotesi che appare più convincente è quella che fa derivare l'attuale toponimo dal latino «rus» che equivale nella nostra parlata a "fondo agricolo" [1]. Un fondo, dunque, forte di un apporto d'acqua sotterraneo piuttosto consistente se consideriamo che Arola occupa la sella dunque per definizione una zona di accumulo compresa fra le colline che la cingono a mò di anfiteatro: Monte Comune il massiccio maggiore, coi suoi 875 m di quota e l'altura di Monte Crocione o de La Croce del Monaco (495 m s.l.m.).

Per quanto riguarda la seconda peculiarità, invece, occorre fare riferimento alla celebre via Minervia questo l'appellativo utilizzato per la prima volta dal Beloch l'antica e blasonata arteria che collegava Nuceria con l'attuale "Punta Campanella", passando a grandi linee per Stabia, la "Sperlonga" di Vico, Seiano, Fornacelle, Alberi, la Planities, Sorrento e così via fino a Termini, il casale lubrense che introduce al tratto meglio conservato ed evidente del basolato romano [2]. In altri termini, l'itinerario documentato nella Tabula Peutingeriana, percorreva se non addirittura attraversava Arola, facendone così una tappa obbligata per quel braccio terrestre che univa aspetti antropologici, sociali, commerciali e di culto legati a doppio filo alla dea Athena-Minerva, la Maestra di tutte le arti.

Sono proprio le caratteristiche sopra citate, unitamente ai fattori squisitamente naturalistici, a rendere questa località l'ideale collettore per tutte quelle attività che vedono nel diretto contatto con la Natura il loro punto di forza. Questa rassegna si estrinseca perciò con l'intento di evidenziare gli itinerari pedonali più interessanti di Arola, senza tralasciare però i relativi abitati che la circondano da ponente a levante.

l'Autore Gaspare Adinolfi

[1] Cfr. A. Trombetta, "Arola di Vico Equense", Casamari (FR), Tipolitografia di Casamari, 1994; p. 36.
[2] Cfr. AA. VV., "Pompei, il Sarno e la Penisola Sorrentina. Atti del primo ciclo di conferenze di geologia, storia e archeologia. Pompei, aprile-giugno 1997", Edizioni Rufus, Pompei 1998; pp.26-27-28.
null